Videosorveglianza professionale 

Sono affidabili gli impianti di videosorveglianza wireless?

Le telecamere wireless (senza fili) agevolano di gran lunga l'installazione dell'impianto di videosorveglianza e ne abbattono notevolmente il costo; bisogna però valutare alcuni aspetti che potrebbero rendere l'impianto inefficace.

La distanza massima di trasmissione dichiarata dai produttori di telecamere wireless è di 150 metri, è da precisare che tale distanza si potrà raggiungere soltanto nel deserto, senza alcun ostacolo né onde elettromagnetiche; in città le cose cambiano molto, difatti gli innumerevoli segnali che si avvicinano alle frequenze delle telecamere wireless ne riducono notevolmente la portata che possiamo stimare, in condizioni normali, di circa 30 metri in aria libera.
Tale portata è più che sufficiente per una normale costruzione di 100-180 mq.; se le telecamere sono disposte su due piani, il solaio attenuerà ulteriormente il segnale, ma l'impianto dovrebbe funzionare comunque se si riesce a collocare il ricevitore in un punto centrale rispetto le 4 telecamere.
La presenza di mura riduce il segnale delle telecamere, ma in condizioni normali un impianto di videosorveglianza senza fili funziona perfettamente; se la costruzione è antica e presenta spesse pareti di pietra, difficilmente si superano i 10-12 metri.

Altri fattori che possono compromettere il funzionamento dell'impianto di videosorveglianza senza fili sono gli access point Wi-Fi e i router ADSL che vengono utilizzati per diffondere internet wireless; il ricevitore e le telecamere dovrebbero essere installati lontani da tali dispositivi che, utilizzando la medesima frequenza, disturbano la trasmissione delle telecamere senza fili.

Caso a parte sono i ripetitori audio/video TV, utilizzati comunemente per ritrasmettere i canali dei decoder; tali dispositivi utilizzano spesso le medesime frequenze delle telecamere (2,4 GHz), dunque non possono convivere nello stesso appartamento con l'impianto di videosorveglianza senza fili; se possedete un ripetitore audio/video a 2,4 GHz, dovrete optare per una scelta: sostituire il ripetitore con uno a 5,8 GHz, oppure installare un impianto di videosorveglianza cablato.

Le telecamere comprese nei nostri kit di videosorveglianza senza fili dispongono anche di connettori RCA per effettuare un eventuale cablaggio, in tal modo, se una telecamera installata a notevole distanza, risultasse disturbata, può essere eventualmente collegata tramite cavo, e le rimanenti continueranno a funzionare senza fili.

Forse non tutti sanno che anche le telecamere wireless hanno necessità di alimentazione, dunque, sebbene non è necessario il collegamento delle telecamere al DVR, in quanto avviene tramite wireless, è indispensabile la connessione alla rete elettrica dell'apposito trasformatore di alimentazione.


© Cybertronick - Tutti i diritti riservati - P.I. IT02693440790 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.